CLOSE

Studio su Covid-19 e attività sportive in età giovanile

  

La pandemia da virus COVID-19 ha radicalmente cambiato la vita quotidiana di bambini e giovani, spesso compromettendone la capacità di giocare e soddisfare alle raccomandazioni su una sana attività fisica, sulla base del presupposto che i luoghi di svolgimento delle attività sportive potessero aumentare la diffusione del virus.

Per ulteriori informazioni scrivete a: Progettosport@ieo.it 

  • Scopo dello studio

    Questo studio ha come primo obiettivo quello di stimare la diffusione del contagio in età giovanile in chi ha potuto fare sport e chi no. Si vuole inoltre valutare l’impatto della sospensione delle attività sportive sullo stile di vita e la salute psicofisica di bambini e ragazzi, dal momento che è noto come uno sviluppo sano dell’infanzia e dell’adolescenza sia favorito da un'attività fisica regolare (compreso il tempo trascorso all'aria aperta).  

    Lo stile di vita, che va dalla attività fisica alle abitudini alimentari, sono elementi chiave nella salute delle persone che influenzano tutte le patologie croniche, incluse quelle oncologiche, per cui è fondamentale acquisire buone abitudini fin dall’infanzia. 

    In sintesi, lo studio ha come obiettivo principale quello di confrontare la percentuale di positivi al SARS 2-COVID 19 negli atleti che hanno svolto attività sportiva in presenza rispetto agli atleti che hanno invece interrotto l’attività sportiva nel periodo settembre 2020-maggio 2021.

    Lo studio andrà a valutare anche la presenza di altre malattie, l’impatto della sospensione dello sport sull’attività fisica e sedentaria rispetto alle raccomandazioni WHO e sul benessere psicologico dei bambini e ragazzi. Inoltre lo studio cercherà di valutare i consumi alimentari della popolazione in studio ed evidenziare eventuali differenze nel campione arruolato.

  • Qual è il trattamento proposto a chi partecipa allo studio?

    microbioma

    Prevediamo la compilazione di un questionario online destinato ai giovani in età compresa tra i 6 e i 25 anni abituati a fare sport. I bambini compileranno il questionario con l’aiuto dei genitori.

    Si raccoglieranno informazioni relative adl’eventuale positività al Covid-19 dell’atleta e dei suoi stretti familiari (fratelli, sorelle, genitori o altri conviventi) durante il periodo di studio;comportamenti adottati dall’atleta durante i lockdown, includendo attività fisica e gioco, DAD, vita sedentaria e consumi alimentari, aspetti psicologici rilevanti attraverso opportuni questionari validati.

     Ecco il link al questionario: https://forms.gle/JMj7w4PExW3YVGMV7

     

    Per ulteriori informazioni scrivete a: Progettosport@ieo.it

     

     

  • team IEO e collaboratori esterni

    Team IEO

    • Sara Raimondi, Senior Staff Scientist, Molecular and Pharmaco-Epidemiology Unit
    • Patrizia Gnagnarella, Staff Scientist, Epidemiology and Biostatistics unit
    • Sara Gandini, Group Leader, Molecular and Pharmaco-Epidemiology Unit
    • Gabriella Pravettoni, Director, Psycho-Oncology Division
    • Giulio Cammarata, Fellow, Molecular and Pharmaco-Epidemiology Unit
    • Federica Bellerba, PhD student, Molecular and Pharmaco-Epidemiology Unit

    Collaboratori esterni

    • Federica Galli, Psicologa
    • Maria Luisa Iannuzzo, medico legale
    • Clementina Sasso, astrofisica
    • Giovanna Testa, ginecologa, ricercatrice universitaria
    • Dorotea Ricci, psicologa psicoterapeuta
    • Alessandro Sartorio, Auxo-Endocrinologo, Presidente Crescere sani onlus,

Partecipano allo studio:

 

                       

 

 

                      

 

UN PICCOLO GESTO E' PER NOI UN GRANDE AIUTO

PARTNERSHIP

Università degli Studi di Milano

ACCREDITAMENTI

Ministero della Salute Joint Commission International Breastcertification bollinirosa

© 2013 Istituto Europeo di Oncologia - via Ripamonti 435 Milano - P.I. 08691440153 - Codice intermediario fatturazione elettronica: A4707H7

IRCCS - ISTITUTO DI RICOVERO E CURA A CARATTERE SCIENTIFICO