CLOSE

Preparazione all'intervento

  • Depilazione preoperatoria

    depilazione pre operatoriaLa depilazione pre operatoria è importante per:

    • agevolare l'incisione chirurgica
    • favorire la corretta adesione dei cerotti utilizzati per la medicazione.

    Va eseguita 24-48 ore prima dell’intervento. 
    Per ottenere una rasatura precisa, profonda e duratura lo strumento preferibile per eccellenza è il rasoio elettrico, che consente di ridurre la formazione di microlesioni cutanee.


    Il giorno dell’intervento è sconsigliata l’applicazione di deodoranti per garantire una pulizia ottimale della pelle e ridurre la carica batterica soprattutto nel sito di incisione.

    💡N.B.
    In assenza del rasoio elettrico è possibile procedere alla depilazione mediante ceretta o crema.
    xEvitare l’utilizzo del rasoio manuale (lametta), perché potenziali microlesioni possono essere sede di colonizzazione da parte dei microrganismi.

  • Igiene preoperatoria

    Per ridurre la flora microbica presente sulla cute e diminuire il rischio di infezioni della ferita chirurgica è opportuno:

    • Eseguire una doccia la sera prima dell’intervento o la mattina stessa al domicilio con sapone neutro.
    • Non applicare deodoranti o creme nella zona interessata all’intervento.
    • Rimuovere lo smalto dalle unghie di entrambe le mani ed eventuali monili-piercing presenti sul corpo. 

     

    💡 N.B.

    Prestare attenzione a non rimuovere eventuali segni effettuati con pennarello dermografico, tali punti di riferimento sono indispensabili per i chirurghi durante l’intervento.

  • Digiuno preoperatorio

    Prima di un intervento che preveda anestesia generale è richiesto il digiuno per ridurre il rischio di rigurgito e aspirazione del contenuto gastrico.

    L'anestesia generale deprime i meccanismi di difesa a protezione delle vie aeree quali tosse e deglutizione, aumentando il rischio di danno ai polmoni e polmonite ab ingestis se il contenuto gastrico venisse inalato in caso di rigurgito o vomito.

     Il digiuno da liquidi e cibi solidi è richiesto dalla mezzanotte precedente all'intervento; la sera prima è possibile cenare secondo le proprie abitudini, preferendo un pasto leggero.
    Non rispettare il digiuno comporta il rischio di saltare l'intervento programmato

    💡N.B. 
    In caso di assunzione abituale di farmaci, l'anestesista al momento del prericovero indicherà quali assumere il giorno dell'intervento con un piccolo sorso d'acqua. In caso di diabete è possibile assumere liquidi come acqua o tè la mattina dell'intervento, sempre su indicazione anestesiologica.
    Per ridurre al minimo il rischio di inalazione, è necessario prestare cura particolare all'igiene del cavo orale.

  • Terapia domiciliare

    TERAPIAIn caso di assunzione abituale di terapie a domicilio, è fondamentale comunicarlo all'anestesista durante il prericovero: saranno indicati i farmaci da assumere la mattina dell'intervento e quelli da evitare.

    • Nell'ipotesi remota in cui il medico non abbia fornito indicazioni, è necessario comunicarlo al momento dell'accettazione di ricovero per valutare al meglio la situazione.
    • La mattina del ricovero bisogna portare con sè le confezioni integre, con visibile la data di scadenza del farmaco e il numero di lotto, e una lista accurata con specificato:

     nome del farmaco;

     dosaggio di ogni somministrazione;

     numero di somministrazioni.

    Queste informazioni sono necessarie al fine di garantire la somministrazione della terapia esattamente come a domicilio.

    ➡️ Le confezioni verranno ritirate dall'infermiere al momento dell'accettazione, custodite in appositi contenitori dotati di etichetta anagrafica e saranno restituite al momento della dimissione.

     

     

  • Comportamenti da seguire

    Per garantire una serena esperienza di ricovero:

    • È consentito l’ingresso a 2 accompagnatori per paziente tutti i giorni dalle 12 alle 20* ️
    • Non è consentito agli accompagnatori l’uso dei servizi igienici nelle camere di degenza; usufruire dei servizi igienici presenti nel corridoio esterno 
    • Moderare il volume del televisore, il tono di voce ed evitare le telefonate in vivavoce (specie nelle ore serali)
    • Previo consenso medico ed infermieristico è possibile frequentare bar, cappella ed ambienti esterni al reparto, avvisando il personale del proprio spostamento
    • Non è possibile conservare alimenti personali nel frigorifero del reparto, tale elettrodomestico è destinato solo alla conservazione dei farmaci
    • È vietato fumare in tutto il perimetro interno IEO

      *Tale indicazione può essere soggetta a variazioni, è necessario seguire le direttive adottate dal reparto

  • Eparina

    eparina

     L’eparina è un farmaco che svolge un’azione di rallentamento del processo di coagulazione del sangue e per tale ragione è utile a ridurre la formazione di pericolosi aggregati sanguigni (Trombi) e a prevenire il distacco di eventuali frammenti dagli stessi coaguli (Emboli).

    La somministrazione di eparina è consigliata dal medico in caso di: 

    • profilassi pre-post intervento chirurgico
    • patologie cardiovascolari
    • Immobilità prolungata

    La somministrazione dell’eparina avviene per iniezione sottocutanea. Il principale effetto indesiderato è l’ematoma; ovvero una piccola raccolta di sangue localizzata, dovuta alla rottura di un capillare, che si risolve spontaneamente. 

    💡 N.B. 
    Il medico fornirà indicazioni sulla quantità, la frequenza e i tempi di assunzione del medicinale; in alcune situazioni possono essere necessari esami di laboratorio di controllo. 
    Conservare l’eparina a temperatura ambiente, in un luogo fresco e al riparo dalla luce. 

    RACCOMANDAZIONI IMPORTANTI

    raccomandazioni eparina

    • INTERAZIONI CON ALTRI FARMACI
      E’ importante ottenere preventivamente il nulla-osta del medico, poiché alcuni medicinali possono potenziare l’attività anticoagulante del farmaco.
    • MANCATO DOSAGGIO
      Eseguire le iniezioni sempre alla stessa ora. In caso di dimenticanze effettuare la dose di eparina il prima possibile, lasciando passare 12 ore tra una somministrazione e quella successiva. EVITARE SOMMINISTRAZIONI RAVVICINATE.
    • EVITARE ESPULSIONE DI ARIA DALLA SIRINGA
      Una semplice gocciolina di soluzione contiene centinaia di unità di eparina, perciò non verrebbe somministrato l’intero dosaggio; inoltre l’aria ha un volume piccolo ed è innocua. 
    • EVITARE IL MASSAGGIO POST-INIEZIONE 
      Esercitare una leggera pressione per ridurre il dolore e contenere l’estensione di eventuali ematomi.
  • Il reparto

    Il reparto di Senologia e Chirurgia Plastica si trova al primo piano, edificio 1.

    • Ad ogni testata letto è associato un campanello d’allarme collegato all’infermeria. In caso di necessità premere il pulsante rosso 🔻 e portare il campanello all’orecchio per comunicare con l’infermiere. Verificare il funzionamento all’inizio della degenza.
    • Ogni comodino è dotato di telefono fisso da cui è possibile ricevere telefonate. ☎️

    All’interno del reparto è possibile trovare:

    • Infermeria
    • Studio Coordinatore Infermieristico
    • Studio Medico
    • Sala Medicazione
    • Sala d’attesa con biblioteca dotata di servizio bookcrossing (prendi e/o lascia un libro).

    Nel corridoio centrale esterno al reparto sono disponibili distributori automatici.

  • La mattina dell'intervento

    Il giorno del ricovero coincide generalmente con la data in cui si svolgerà l’intervento chirurgico.
    È necessario presentarsi in Istituto secondo le indicazioni fornite dalla segreteria che variano in base al regime di ricovero. 

    • ORDINARIO 
    • DAY SURGERY 
    • SOLVENZA 

     I passaggi del ricovero ordinario e day surgery: 

    Colloquio infermieristico  

    • Comunicazione nominativo chirurgo referente ed infermiere di riferimento
    • Applicazione braccialetto identificativo
    • Compilazione della documentazione clinica e valutazione stato di salute attuale
    • Ritiro della terapia farmacologica in scatole integre
    • Registrazione intolleranze/allergie alimentari, dieta, cibi non graditi
    • Comunicazione orario indicativo intervento chirurgico
    • Informazioni relative al post operatorio e all’ipotetica data di dimissione
    • Ultimazione delle pratiche amministrative

    Esami pre operatori

    • Procedimenti da eseguire prima dell’intervento su indicazione medica

    Colloquio chirurgo senologo

    • Incontro pre operatorio a scopo conoscitivo e di conferma della strategia chirurgica

    Colloquio chirurgo plastico

    • Incontro pre operatorio riservato alle donne che effettuano la ricostruzione mammaria a scopo conoscitivo e di conferma della strategia chirurgica

    💡 N.B.

    Appena possibile verrà assegnata la camera di degenza e l’infermiere provvederà a spiegare la modalità di preparazione all’intervento:

    indossare camice ospedaliero con apertura posteriore ✅

    intimo e calze in cotone ✅

    rimozione di anelli, bracciali, orecchini, piercing, protesi dentarie e/o acustiche❗️

    rimozione di smalto e trucco, forcine, pinze per capelli❗️

    è possibile tenere occhiali, parrucca o fazzoletto fino all’ingresso in sala operatoria ✅

     

    NOTE TECNICHE 

    (possibilità di cliccare sui termini ordinario, day surgery, solvenza per visualizzare i rispettivi orari di convocazione)

UN PICCOLO GESTO E' PER NOI UN GRANDE AIUTO

PARTNERSHIP

Università degli Studi di Milano

ACCREDITAMENTI

Ministero della Salute Joint Commission International Breastcertification bollinirosa

© 2013 Istituto Europeo di Oncologia - via Ripamonti 435 Milano - P.I. 08691440153 - Codice intermediario fatturazione elettronica: A4707H7

IRCCS - ISTITUTO DI RICOVERO E CURA A CARATTERE SCIENTIFICO